Aprile
E’ il quarto mese dell’anno in base al calendario gregoriano, ed il secondo della primavera nell’emisfero
boreale, conta 30 giorni e si colloca nella prima metà di un anno civile.
Secondo alcune interpretazioni, il nome deriva dall’etrusco Apro, a sua volta dal greco Afrodite, dea
dell’amore, a cui era dedicato il mese di aprile. Secondo altre teorie, il nome deriva invece
dal latino aperire (aprire) per indicare il mese in cui si “schiudono” piante e fiori.
Siamo appunto nel mese dove la natura si schiude, ed i pollini sono al loro massimo livello di diffusione per
molte delle piante a cui gli allergici sono particolarmente sensibili. L’agente scatenante è il polline, è il seme
maschile dei fiori, la reazione scatena un’infiammazione delle mucose del cavo oronasale con la comparsa
di rinite allergica con secrezione di tipo acquoso, congiuntivite e fastidio alla luce, tosse secca soprattutto la
notte, asma e bronchiti. Allergie da graminacee, nocciolo e carpino sono le più frequenti in questo mese, ma
anche altre piante si aggiungono a complicare la vita delle persone.
L’allergia è una reazione spropositata dell’organismo dovuta alla produzione di anticorpi (IgE) contro
sostanze innocue per una persona in equilibrio, come polvere, acari, peli di animali, pollini ecc.
Le IgE reagiscono con delle cellule presenti nella mucosa del naso liberando istamina responsabile delle
manifestazioni allergiche. Ne vengono colpiti circa due milioni di Italiani e sembra che il problema grazie
all’inquinamento sia in costante aumento.
L’Acerola + Ribes Nigrum con le sue proprietà antistaminiche hanno un ruolo chiave per ridurre i sintomi
dell’allergia da pollini, nell’acerola si trova la vitamina C, la provitamina A, vitamine del gruppo B, di cui la B6
che alleata con la C abbassa l’istamina, bioflavonoidi e tannini. Assumere una compressa o più al giorno prima
e durante il periodo delle infiammazioni. Il Ribes Nigrum ha un’azione simile a quella del cortisone ma senza
effetti collaterali. Per placare la tosse secca asmatica ogni tanto durante la giornata si può bere una tisana
preparata con un cucchiaio di Estratto di Fiori di Sambuco, aiuta anche a drenare l’intestino riequilibrando il
sistema immunitario.
Il dispositivo medico Spray Nasale favorisce la rimozione dei depositi di muco dalle fosse nasali ed esplica
un effetto decongestionante, favorendo una corretta respirazione ed il ripristino delle condizioni fisiologiche
ottimali della mucosa nasale. Dona una sensazione di sollievo.
Grandi pulizie di primavera
E’ anche il mese delle grandi pulizie di casa, tenendo d’occhio quanto sia importante per chi le fa
salvaguardare la propria salute dalle esalazioni che i prodotti per la pulizia emanano, sostanze chimiche che
vengono respirate e assunte attraverso i pori della pelle.
La linea per la casa Swisscare certificata Bio e ecologica è fatta per salvaguardare la salute di chi si
occupa delle pulizie di casa. Secondo L’organizzazione mondiale della Sanità la casa risulta essere
l’ambiente più inquinato. Vedi libretto dedicato.
Profumazione e antitarme
Spray Lavanda con Oli essenziali naturali 100% di Lavanda Officinalis e Ibrida, da spruzzare negli ambienti
per deodorare, nei cassetti per profumare la biancheria, negli armadi per combattere le tarme, utile per
proteggere indumenti, tendaggi, pellicce, cuscini, divani e poltrone, tiene lontane anche le zanzare. Ottima
una spruzzatina nell’acqua della caldaia del ferro da stiro per profumare la biancheria e sopportare meglio la
fatica dello stirare.
Vie urinarie e cistiti
Le cistiti tendono frequentemente a recidivare, cioè a ripresentarsi nei periodi di (primavera ed autunno in
particolare), in stati di stress, in caso di caduta delle difese immunitarie o di disordini alimentari. Il rimedio
ideale per prevenirle se si è soggetti a questo disturbo è quello di assumere il Cranberry
regolarmente.
In caso di infezione:
Riposo, dieta liquida, assumere 7-8 caps di Cranberry al giorno, 3 Vitaflor al dì, diluire 3 cucchiai di Sambuco,
2 di Echinacina in 1,5 litri d’acqua e sorseggiare durante la giornata.
Come trattamento topico aggiungere 5 gocce di olio essenziale di Tea tree e alcune gocce di Essenza
Timo-Echinacea ad un bicchiere di acqua bollita e raffreddata, agitare bene, fare una lavanda per 2-3 volte
al giorno fino a scomparsa dei fastidi. Utilizzare giornalmente Detergente purificante.
Ritenzione di liquidi
Una buona pratica per drenare è quella di assumere Affiline 3 cucchiai in 1,5 litri d’acqua al giorno, agisce
anche sul fegato.
Alternative sono: Siero di latte 4 cucchiai in un litro di preparato al dì abbassa anche glicemia, pressione alta
e colesterolo, oppure Sambuco tre cucchiai in 1,5 litri d’acqua al giorno, tonico e drenante, oppure Ginepro
un cucchiaio per tre volte al dì buono anche per ripulire il sangue, oppure 3 cucchiai di Carciofo in 1,5 litri
d’acqua da bere durante il dì per disintossicare anche il fegato. Drenosan 3 cucchiai al dì per cellulite, acidi
urici e pancetta. The verde aumenta la diuresi ed è antiossidante. Linphacell, per tonificare, drenare in
funzione anticellulite.
Per gambe gonfie pediluvi con Vital ped, bendaggi con Bende, applicazione di Gel Gambe.
Mancano le forze e non si riesce ad ingranare come si vorrebbe?
Ci sono tre prodotti che possono aiutare in questi casi dove la stanchezza e lo stress mettono a repentaglio
energia, attenzione e concentrazione, fino ai 50 anni bastano Rodiola (Arctic Root) e Ginseng-Ginkgo, e
dai 50 anni in su è utile aggiungere la mattina anche il Q10 una sostanza fondamentale per far funzionare le
pile cellulari. Per le persone che desiderano un prodotto unico per combattere stress, cali dell’umore, disturbi
della sindrome premestruale e della menopausa che coinvolgono anche la digestione si suggerisce il
prodotto Harmony Plus.
Cellulite in tre mosse
Ci è rimasto poco tempo per vincere l’eterna sfida in vista della prova costume, parliamo dei famosi
inestetismi della cellulite, cosa fare in poco più di due mesi. Si può fare ancora molto ma bisogna iniziare
subito con la scelta di uno dei tanti trattamenti che nahrin-swisscare mettono a disposizione, bisogna
scegliere in base al proprio grado di cellulite, in tutti i casi è importante agire sull’integrazione, sul drenaggio
e sul rassodamento dei tessuti. Vedi libretto dedicato.
Calo peso penultimo treno – la dieta che ti educa
Se abbiamo qualche chilo di troppo e lo vogliamo perdere abbiamo più di una possibilità ancora da sfruttare,
tutto dipende dal tempo che abbiamo a disposizione e dai chili che desideriamo perdere.
Per perdere:
4-8 Kg = possiamo utilizzare il Programma Forma Plus per quanto riguarda l’integrazione e Gel Snellente
sui cuscinetti adiposi come trattamento cosmetico per 20 gg.
Il Programma ha la peculiarità che oltre a far perdere peso educa ad una nutrizione più equilibrata che fa
sentire i suoi benefici anche molto tempo dopo il termine del programma stesso.
Oppure in alternativa c’è anche il programma Top Fit, vedere materiale cartaceo dedicato
La pelle che si prepara all’estate
Il vento, le allergie e il sole che si fa sempre più forte rendono più sensibile la pelle che può coprirsi di
chiazze e bolle, per prevenire i problemi di ipersensibilità della pelle che possono tramutarsi in eczemi e
orticarie ci viene in aiuto il Sandalo e la linea Argan, per il viso e per il corpo. L’olio di Argan puro o
veicolato all’interno delle creme viso e corpo è in grado di combattere l’invecchiamento, promuovere la
produzione di collagene della pelle e quindi aiutare a prevenire la formazione delle rughe e il precoce
invecchiamento della pelle, garantisce un’attività lenitiva e riparatrice, contribuendo a mantenere la pelle
luminosa.
Le virtù cosmetiche dell’olio di Argan sono fonte inestimabile in quanto racchiude in sé preziosi elementi
antiossidanti, elasticizzanti, nutrienti ed emollienti. Fonte naturale di protezione dal sole, vento e smog, sono
sufficienti poche gocce di olio di Argan per donare luminosità e morbidezza.
Dopo il bagno con l’Essenza Sandalo o la doccia massaggia il viso e il corpo con i prodotti della linea Argan
ed anche con l’aggiunta dell’olio puro all’occorrenza, calmano la pelle irritata conferendole morbidezza e
idratazione.
Ad Aprile la pelle si fa carico insieme agli altri organi emuntori di eliminare le scorie ormonali prodotte dalle
ghiandole surrenali che sono sollecitate a produrre un surplus di cortisolo per mettere l’organismo in
condizioni di adattarsi alle nuove sfide che il cambio di stagione impone.
Per questo la pelle risulta più grassa e può riempirsi di brufoli e acne ed anche ingiallirsi, per ridare
luminosità alla pelle del viso e depurarla è utile fare il Trattamento Viso Illuminante e assumere Acerola
che combatte lo stress ossidativo, regalando alla cute luminosità e un migliore sostegno a livello di struttura
rinforzando il collagene.
Per la pelle del corpo invece dopo il peeling con Body scrub aggiungere al Gel all’aloe qualche goccia di
Essenza Sandalo e massaggiatelo sulla pelle del corpo, servirà per combattere l’ipersensibilità cutanea.
Trattamento Mani ristrutturante e schiarente
Per la pelle delle mani fate uno scrub con il Body Scrub e dopo aver sciacquato e asciugato bene applicate
una miscela composta da mezzo cucchiaino scarso di Olio corpo da massaggio con due gocce di Olio
Limone, stendete bene sulle intere mani e sulle unghie per inforzarle, poi indossate dei guanti di lattice non
talcati e lasciate agire per 10 minuti, togliete i guanti e stendete la Crema mani. Le mani risulteranno più
chiare e morbide, la pelle più distesa e liscia.
Micosi – micosi del piede – rimedi
Camminando scalzi in piscine, saune e spiagge è frequente imbattersi in questo problema, l’infezione si
presenta in forma di vescichette che si desquamano e lasciano una zona abrasa facilmente attaccabile. Le
micosi si manifestano in genere quando le difese immunitarie sono basse, se la cosa si ripete sarà utile
mettere in programma durante l’anno un’azione per rinforzare le difese immunitarie con VitaFlor, Acerola,
Echinacina, Multivitaminici Narosan da assumere almeno nei cambi di stagione.
Al bisogno applicare Crema tea tree, oppure Crema piedi + pediluvi con essenza Timo-Echinacea o Vital
ped.
Unghie fragili e che si spezzano facilmente e per renderle lucide
Una o due volte la settimana massaggiare le unghie con una miscela costituita da un cucchiaio di Olio
corpo con 3 gocce di Olio d’Argan o Olio Sensuality o Olio limone che aiuta anche a rinforzarle.
Unghie opache: Olio lavanda
Incarnite: bagni con Essenza timo e poi Olio lavanda o Tea tree.
Ruvide e spesse: maniluvio caldo con 3 gocce di Olio arancio.
Come integrazione Nutrition capillaire
Unghie – per ammorbidire le pellicine
Immergere le dita in acqua calda per qualche minuto, quindi asciugarle. Massaggiare le pellicine con una
miscela preparata con un cucchiaio di Olio corpo e 3 gocce di Olio Limone o Argan.
Vene varicose – varici – rimedi
L’obiettivo è ridare elasticità alle pareti venose, ossigenazione e nutrimento, stimolare la produzione di
fibroplasti e collagene utili per ritrovare l’elasticità perduta.
ViviAloe va assunto ogni giorno a digiuno 2 cucchiai assieme a una capsula di Fortiven mattino e sera.
Assumere Acerola 1-2 compresse al giorno, Omega 3 e Q10 per rafforzare il trattamento. Per migliorare la
circolazione fare anche periodi di un mese con Passiflora biancospino ginkgo, alternati da 30 gg di pausa.
Tenere pulito l’intestino.
Per uso topico a seconda dei casi Crema amamelide, Gel gambe, Bende, Cr. Calendula + Olio Limone.
Organi da rafforzare ad aprile – intestino e colon
Perché la stitichezza si presenta maggiormente in primavera?
L’intestino è un organo sensibile che risente di qualsiasi cambiamento, emozionale, climatico e dietetico,
all’arrivo della primavera l’intestino si trova impreparato ed affaticato dalla pesante dieta invernale, da
eventuali antibiotici assunti durante l’inverno e da intolleranze o allergie che acuiscono in primavera, se ci
mettiamo anche una dieta povera di fibre e di acqua il gioco è fatto.
Per affrontare bene primavera ed estate bisogna disinfiammare e disintossicare l’intestino con una buona
assunzione di acqua, ma non da sola, sciogliere tre cucchiai di Affiline in 1,5 litri di acqua e bere durante la
giornata, utilizzare il Sale marino alle erbe fini che riduce il sodio nell’alimentazione che è causa di
disidratazione delle mucose intestinali favorendo la stipsi e la ritenzione di liquidi. Aggiungi ViviAloe a metà
mattino e metà pomeriggio, due cucchiai per volta e la disinfiammazione è completa.
Se c’è stipsi assumiamo una bustina di Fibrofit Tropic prima dei pasti con 200 ml di acqua e poi 2 cucchiai
di Amaro al Carciofo dopo i pasti che contrasta anche colesterolo, gonfiori e acidità. In caso di stipsi
ostinata ricorrere al Daily, 1-2 cucchiai in tisana calda la sera prima di andare a dormire.
Mal di testa ad aprile
Il mal di testa peggiora soprattutto in primavera, basta poco per scatenare la classica cefalea muscolo
tensiva. Per prevenire questo disturbo è utile ridurre l’acidosi dell’organismo con il Basico, in caso di dolore
assumere Amarissimo dei 5 continenti oppure Ben Ess, che contengono artiglio del diavolo. Come
trattamento esterno fate un massaggio analgesico emulsionando in una noce di Latte Mandorle 2 gocce di
Olio essenziale di Lavanda e 2 di Menta Piperita, applicate questo preparato sulle tempie e sulla fronte
fino a completo assorbimento, anche più volte al giorno. Per consulenze fitoterapiche 3392363957